Rasgulla

Questi dolci vengono chiamati anche Bengali Rasgulla, perché originari del West Bengali .Sono semplicissimi da preparare. Bisogna partire dal paneer ( vedi ricetta ) fatto a regola d’ arte, ne’ troppo duro ma neanche troppo morbido, a rischio la non riuscita del dolce. In una pentola portate ad ebollizione acqua e zucchero , circa un litro di acqua e 250 grammi di zucchero per circa 800 grammi di paneer. Immergete il paneer modellato in tante palline grosse pressapoco come una pallina da ping-pong e lasciate bollire fino a quando lo sciroppo non penetrera’ all’ interno dei dolcetti, circa 5 minuti. I Rasgulla raddoppieranno la loro dimensione, per cui la pentola deve essere capiente e larga. Serviti tiepidi nello sciroppo sono un dessert delicato.