The Saturday Night Market

Chi va a Goa e soggiorna nella parte Nord, non può perdersi il famoso Saturday Nigth Market allestito ad Arpora, da non confondere con l’altro mercato molto più piccolo che si tiene sempre il sabato sera a Baga, meglio noto come Mackie’s Market.

Arpora si trova sulla strada interna che collega Anjuna a Calangute, resa famosa dal Nilaya Hermitage, bellissimo resort tanto amato da uno dei più affascinanti attori che potreste incontrare soggiornandovi anche voi. Giusto! Ma di chi sto parlando? Ma di Richard Gere!

Da novembre ad aprile dunque tutti i sabato sera a partire dal tramonto, circa le 6 p.m., fino a notte inoltrata potete girovagare in mezzo a variopinte bancarelle alla ricerca di abiti finemente ricamati a mano, gioelli etnici, sete, borse , lampade, oggetti antichi, tappeti..

Ed è proprio qui che qualche anno fa ho conosciuto Riccardo e Valeria. Amante dei gioielli indiani sia preziosi che non, incuriosita da un paio di orecchini con piccoli Ganesha e rudraksha, mi sono avvicinata alla loro bancarella. Il mio inglese con cadenza italiana ha rivelato la mia origine. Ci siamo presentati ed in pochi minuti ho saputo che erano sposati, che avevano una figlia e che vivevano a Saligao, tipico villaggio di stampo portoghese. Ci siamo scambiati le mail: la loro è goasoloandata.

Il nome dice tutto delle loro scelte. Giunti a Goa per una vacanza, se ne sono innamorati (come me) ed hanno deciso di mollare tutto in Italia e di ricominciare una nuova vita qui in India. Io li ammiro per questo coraggio..

Ancora oggi Riccardo e Valeria producono a mano splendidi gioielli, tutti diversi uno dall’altro. Con meticolosa precisione assemblano collane, orecchini, anelli, bracciali, dopo aver reperito autentici accessori tibetani, nepalesi, indiani. Vi invito a collegarvi con il loro sito , per la verità un pò lento nell’apertura delle pagine, per scoprire le loro collezioni, fatte anche di tessuti e di borse: www.goasoloandata.com

Se vi viene fame, sicuramente ad Arpora non c’è problema.

Cucina Multietnica, per soddisfare qualsiasi palato…

Io preferisco girovagare all’apertura, prima dell’invasione dei turisti che assalgono le bancarelle come cavallette, impedendo sia una visione della mercanzia che una adeguata trattativa, d’obbligo in India.

E preferisco stare seduta a mangiare in un ristorante, magari sulla spiaggia, sotto un cielo stellato e con il profumo del mare.